Approfondimenti

Odontoiatria pediatrica alla Clinica Righi

Forse non tutti sanno che... scopriamo insieme cosa può fare l'odontoiatria pediatrica per i piccoli pazienti

L'odontoiatria pediatrica si occupa della salute della bocca dei bambini, dalla nascita sino all’adolescenza.
Il dentista pediatrico, detto anche pedodontista, è un odontoiatra che ha una preparazione professionale specifica, clinica e psicologica, che gli permette di trattare bambini anche piccolissimi grazie ad un approccio che mira ad instaurare un rapporto di fiducia e collaborazione.

Compito specifico del pedodontista è anche occuparsi della prevenzione della carie e quindi motivare ed insegnare le corrette tecniche di spazzolamento dei denti, dare suggerimenti riguardo la dieta alimentare, applicare tutti i presidi di prevenzione quali lacche al fluoro e sigillanti. Inoltre è in grado di controllare, correggere e prevenire anomalie di sviluppo dei denti e delle ossa mascellari, quindi prevenire e trattare malocclusioni, correggere abitudini viziate, traumi dentali.


CRESCITA DEI DENTI DECIDUI

Il completamento della dentizione da latte può avvenire tra i 24 e i 30 mesiLa formazione dei denti avviene già nel feto, intorno al terzo mese di gravidanza. Perché “spuntino” bisogna però aspettare che passino alcuni mesi dalla nascita.
Di solito i primi dentini compaiono a 6-10 mesi, ma il lasso di tempo può essere più ampio, tra i 4 e i 17 mesi, a seconda dei bambini.
Anche il completamento della dentizione da latte, formata da 8 incisivi, 4 canini e 8 molari, può avvenire in periodi variabili, di solito tra i 24 e i 30 mesi.
La caduta dei primi denti decidui di solito avviene intorno ai 6 anni. Dapprima cadono gli incisivi superiori, poi i canini, poi i molari. Contemporaneamente alla caduta degli incisivi, compaiono i primi molari permanenti.


PREVENZIONE IN PEDODONZIA: LE SIGILLATURE

Le superfici masticatorie (o superfici occlusali) dei molari hanno profondi solchi al cui interno può infiltrarsi e rimanere intrappolata la placca batterica.

Queste aree, quindi, sono fortemente esposte al rischio di carie anche quando viene attuata una corretta igiene orale. Il sigillante dentale è una speciale resina bianco-trasparente a rilascio continuo di ioni fluoro, che viene fatta scorrere all’interno dei solchi occlusali, trattati a loro volta in precedenza con un acido per renderli porosi e far aderire quindi efficacemente il sigillante che indurisce grazie all’utilizzo di lampade alogene e che, una volta applicato, impedisce alla placca batterica di penetrare all’interno dei solchi.

Le sigillature sono fatte su denti posteriori, premolari e molari poichè questi sono i denti che di solito presentano solchi e fessure sulla superficie di masticazione. Sarà lo specialista a consigliare o meno le sigillature: alcuni denti formano solchi profondi e stretti che sarà necessario sigillare, altri invece formano solchi meno profondi che non sono esposti a un alto rischio di carie. La sigillatura dei solchi è una pratica rapida e indolore. Le sigillature andrebbero applicate se necessario non appena i denti permanenti iniziano a erompere, cioè normalmente tra i sei e i sette anni. Gli altri denti possono essere sigillati a mano a mano che nascono, e questo può avvenire tra gli undici e i quattordici anni.


L'ODONTOIATRIA PEDIATRICA NEL NOSTRO STUDIO

Rivolgiamo particolare attenzione ai nostri piccoli pazienti applicando un protocollo specifico atto a minimizzare il disagio e la paura e a rendere le sedute e l'esperienza nel nostro ambulatorio un momento quasi ludico, in modo che essi conservino un ricordo piacevole del dentista.

Prima visita: il bambino viene accolto e gli viene spiegato e fatto vedere il mondo e gli oggetti che lo circondano. Prima di iniziare qualsiasi intervento, viene soddisfatta la sua curiosità. Familiarizzare con gli oggetti lo rende più tranquillo e meno timoroso che essi possano recargli dolore.

Video occhiali e realtà virtuale: disponiamo di una tecnologia digitale estremamente utile in particolare nei bambini. Attraverso dei video-occhiali e auricolari connessi, i piccoli pazienti possono, durante le sedute, distrarsi attraverso i loro cartoni animati preferiti. Sia secondo la nostra esperienza che secondo diverse ricerche scientifiche, abbiamo riscontrato come il bambino ricordi in particolar modo, della seduta dal dentista, il cartone che ha visto con gli occhiali, e in maniera marginale le sensazioni della terapia.

Sedazione cosciente e ansiolisi: Il protossido d’azoto e l'ossigeno sono gas non infiammabili che non vengono metabolizzati dall’organismo ma eliminati con la respirazione; non sono né irritanti né tossici e non si conoscono allergie da Protossido d'Azoto. Veicolato tramite una mascherina profumata, particolarmente confortevole, desensibilizza le mucose orali, innalza la soglia del dolore, potenzia l’effetto dell’anestetico. Nel caso di trattamenti prolungati minimizza la sensazione del trascorrere del tempo, lasciando una piacevole sensazione di benessere.

Formazione e motivazione: Prima di ogni terapia o cura crediamo fortemente nella prevenzione. La nostra “mission” è quella di lavorare nell'ambito della profilassi, motivando e istruendo il nostro piccolo paziente all'igiene orale domiciliare (a tal proposito organizziamo e promuoviamo incontri con i bambini nelle scuole), e controllando periodicamente lo stato di salute della sua bocca e la corretta crescita delle strutture “dento-scheletriche”. Cerchiamo di sviluppare una sana competizione. Puntiamo molto sulla voglia del bambino di competere nella “bravura e coraggio mostrato dal dentista” e siamo attenti al loro desiderio di ricevere gratificazione e lode durante e a seguito della terapia.

Indipendentemente da tutte le tecnologie di cui disponiamo, quello che ci fa ottenere grandi risultati e la gratitudine dei nostri piccoli pazienti sono: la nostra pazienza e disponibilità a capire e superare i comprensibili timori dei bambini, e la passione e attenzione che dedichiamo all'odontoiatria pediatrica.