Approfondimenti

Erosione smalto denti: ecco come rigenerarlo in laboratorio

Il 50% della popolazione soffre di erosione smalto denti. Ecco le ultime novità dalla ricerca scientifica

L’erosione dentale è un disturbo ampiamente diffuso. Stando alle statistiche, circa il 50% della popolazione ne soffre, a causa di una varietà di cause che concorrono al manifestarsi del problema. Ipersensibilità a caldo e freddo, ingiallimento, denti trasparenti e consumati, sono alcuni dei sintomi più diffusi dell’erosione smalto denti.

Oltre a un’accurata prevenzione, esistono diversi rimedi contro l’erosione dentale e anche la ricerca scientifica ha fatto passi avanti nelle tecniche e cure per la ricostruzione e rigenerazione dello smalto dei denti. Cerchiamo di capire meglio di cosa si tratta e quali sono le ultime novità a riguardo. 

Erosione smalto dentale: definizione e cause

Insieme alla dentina, lo smalto è una delle sostanze di cui è composto il dente e che rappresenta la parte più esterna ed esposta. Esso è fatto per il 96% di composti di calcio e per il 4% da fibre organiche. Questo lo rende particolarmente solubile agli acidi.

Il fenomeno dell’erosione dello smalto dei denti indica proprio il progressivo processo di perdita dei tessuti duri del dente, che si manifesta lentamente nel tempo e che porta a cambiamenti nella forma e nel colore del dente, a una perdita di resistenza agli agenti esterni, nonché a una maggior predisposizione a carie e rottura.

Le cause possono essere diverse. Ecco le principali: 

  • celiachia, che nel paziente può provocare uno scarso sviluppo dello smalto, discromie e un effetto traslucido;
  • erosione dentale e abrasione, per effetto degli acidi presenti in alcuni cibi e bevande;
  • reflusso gastroesofageo e bulimia che espongono lo smalto all’azione acida dei succhi gastrici;
  • ipoplasia dello smalto, ossia un ipomineralizzazione dello smalto dovuta a fattori genetici o ambientali;
  • bruxismo, che porta alla progressiva usura dei denti per effetto del digrignamento notturno; 
  • eccessivo ricorso a sbiancamenti dentali;
  • dieta vegana o vegetariana.

erosione dentale.jpg

Prevenzione e rimedi contro l’erosione smalto denti

Lo smalto dei denti rappresenta una sorta di scudo protettivo contro l’acidità di alcuni alimenti, ma anche contro temperature molto elevate o molto basse e altri agenti esterni. La sua progressiva erosione compromette lo stato di buona salute della tua bocca e la bellezza del sorriso, esponendoti maggiormente al rischio di carie e altri disturbi.

La prevenzione resta, in ogni caso, la miglior soluzione al problema, riducendo il consumo di cibi e bevande troppo acidi o corrosivi, evitando l’uso di spazzolini con setole troppo dure, utilizzando un dentifricio specifico e sottoponendosi periodicamente a cure dentistiche e a controlli periodici. 

rigenerare smalto dei denti erosione.jpg


Rigenerare lo smalto dei denti in laboratorio: le ultime novità dalla ricerca

Ti stai chiedendo se lo smalto dei denti si rigenera? La risposta è, purtroppo, negativa, anche se la ricerca scientifica ha fatto notevoli passi avanti. Recentemente, i ricercatori della Queen Mary University of London hanno ideato una soluzione per rigenerare lo smalto dei denti in laboratorio, creando un composto mineralizzato e bio-ispirato.

Tale sostanza sintetica, ma per struttura, proprietà e funzioni, del tutto simile a quella animale e vegetale, sarebbe in grado di far ricrescere smalto e dentina, utilizzando delle proteine per guidare il processo di ri-mineralizzazione del dente. Questo minerale si presta, inoltre, anche ad altre applicazioni in medicina rigenerativa e lascia intravedere soluzioni efficaci per il problema dell’erosione dello smalto dei denti e dell’ipersensibilità dentale.