Approfondimenti

Pulizia denti: le principali domande dei nostri pazienti

Chi effettua la pulizia denti? Con che frequenza farla e quanto costa? Ecco le risposte ai principali dubbi legati al sorriso

Al mio 3 sfoderate il vostro miglior sorriso! Uno, due e…

È importante effettuare la pulizia denti dal dentista almeno 1 volta all'annoProbabilmente molti di voi non supereranno il test del sorriso perfetto. Questo perché non si è prestata la giusta attenzione all’igiene dentale, perché non si conoscono le buone pratiche di spazzolamento denti o perché sono trascorsi diversi anni dalla vostra ultima pulizia denti dal dentista.

Ecco le principali domande sul tema:


PULIZIA DENTI: CHI SE NE OCCUPA?

La pulizia dei denti e, più nello specifico, i trattamenti di igiene dentale vengono effettuati dal dentista o dall’igienista dentale. Si tratta in entrambi i casi di professionisti abilitati. L’igienista dentale però è specializzato nell’effettuare specifiche attività come detartrasi, levigatura radicolare e sbiancamento denti.


PULIZIA DENTI: QUANDO FARLA E CON CHE FREQUENZA?

Di fronte allo specchio, il vostro sorriso appare spento o eccessivamente lontano dal bianco candido che tutti sognano?

Adesa alla superficie esterna del dente ci può essere uno strato di placca o tartaro che, oltre a rendere il dente più scuro, è fonte di batteri e infiammazioni.
È quindi il momento di correre dal dentista per effettuare un’accurata pulizia denti.

Rimuovere i residui di cibo e contrastare la placca dei denti tramite la quotidiana igiene e i classici rimedi naturali non può bastare per garantire un sorriso perfetto. Ecco perché noi consigliamo di effettuare la pulizia denti presso uno studio dentistico specializzato almeno 1-2 volte l’anno.


PULIZIA DENTI: QUALI RISCHI PER CHI DECIDE DI NON FARLA?

Lo sappiamo bene: placca e tartaro sono i veri nemici della bocca. Bisogna fare tutto il possibile per contrastarli, ma non tutti sono dello stesso avviso. Questo perché evidentemente ignorano che una scarsa igiene orale e l’accumularsi di placca e tartaro sono i principali responsabili di gengiviti e parodontiti.

A loro volta infiammazioni e disturbi dentali possono causare ipersensibilità dentale, carie, disturbi del cavo orale.

Meglio una seduta di pulizia in più dal dentista che il proliferare di batteri nella propria bocca, giusto?


PULIZIA DENTI O SBIANCAMENTO?

La maggior parte di noi che si rivolge ad uno studio dentistico per una pulizia o uno sbiancamento dei denti lo fa per una sola ragione: riportare i denti al naturale bianco.

Il giallo sarà pure un colore brioso e solare, ma se fissato sui nostri denti è sintomo di scarsa igiene dentale, abitudini alimentari sbagliate, avanzata età. Ecco perché tendiamo a volercene sbarazzare.

Ma quale trattamento scegliere? Chi sceglie la pulizia denti, generalmente lo fa con una vocazione curativa, per prevenire carie, gengiviti, parodontiti. Si insomma, per avere un sorriso bianco ma anche più sano. Chi sceglie lo sbiancamento denti invece punta all’estetica.

Anche i costi dei due trattamenti differiscono:

Pulizia denti: dagli 80 ai 150 Euro.

Sbiancamento denti: dai 350 ai 500 Euro.