Approfondimenti

Mal di denti rimedi: come curarli in base ai sintomi

Ogni mal di denti è diverso e richiede cure e rimedi specifici

Quando a un dentista si chiede “cosa fare quando ho mal di denti?” , la risposta dovrebbe essere: "dipende dal tipo di dolore". C’è chi lamenta ipersensibilità, chi un fastidio durante la masticazione, chi, ancora, un dolore atroce. Contrariamente a quanto si possa pensare, i mal di denti non sono tutti uguali.

A seconda della causa, infatti, la manifestazione dolorosa può cambiare molto, così come il tipo di trattamento richiesto. Imparare a riconoscere il dolore e le cause, è utile per individuare le cure più adatte e i rimedi più efficaci per il mal di denti, anche quando non puoi rivolgerti immediatamente al tuo dentista. Vuoi saperne di più? Scopri quali sono i più diffusi tipi di mal di denti, rimedi caso per caso e consigli per alleviare il dolore. 

1. Dolore acuto e pulsante

È frequente imbattersi in pazienti che manifestano un dolore forte e vivissimo che interessa una zona del viso piuttosto estesa, senza possibilità di ricondurlo a un dente specifico, che persiste e diventa più intenso quando si è distesi o durante la notte. L’origine di questo dolore potrebbe essere una carie dentale molto profonda, tale da compromettere il nervo e la polpa del dente. In questo caso l’infezione e l’infiammazione che ne derivano, sono alla base di un dolore pulsante. In presenza di questo tipo di mal di denti, rimedi utili sono gli analgesici suggeriti dal tuo dentista. Anche dormire usando due cuscini può servire ad alleviare il dolore. 

2. Dolore alla compressione durante la masticazione

In alcuni casi, è possibile avvertire un fastidio riconducibile a una sensazione di caldo o di freddo, durante la masticazione o anche in assenza di essa, che si manifesta con frequenza e tende a ripetersi. Da cosa dipende? In questi casi, la causa potrebbe essere un carie di media profondità. Anche in questa ipotesi, l’assunzione di analgesici per ridurre il fastidio è un rimedio efficace contro il mal di denti. 

mal di denti rimedi efficaci.jpg

3. Dolore acuto e localizzato su un singolo dente

Tra le tipologie di mal di denti più comuni rientra un dolore acuto, cupo, localizzato su un singolo dente, che diventa più intenso quando si mastica o si battono i denti tra loro. In questa ipotesi, la causa potrebbe essere una carie profonda che interessa il nervo e la polpa, fino alla necrosi del tessuto. L’infiammazione cronica che ne deriva può dare luogo anche a un ascesso e a dolore intenso.

In altri casi, invece, il dolore può essere legato a un intervento di endodonzia non riuscito bene o non eseguito correttamente. I primi giorni dopo l'intervento è infatti possibile soffrire di disturbi, che possono essere facilmente curati con terapie antibiotiche prescritte dal proprio dentista e finalizzate a combattere l’infezione e l’infiammazione.

4. Dolore ai denti durante la masticazione

Quando il dolore è circoscritto al solo atto della masticazione, accompagnato da ipersensibilità a caldo e freddo, potrebbe trattarsi di un mal di denti legato a una lesione che interessa la parte esterna della radice o una frattura vera e propria. In questi casi, il rimedio migliore consiste nel recarsi immediatamente dal dentista per una visita di controllo, necessaria a individuare la modalità di intervento più efficace e le eventuali cure farmacologiche richieste dal caso. 

I controlli periodici e l’attività di prevenzione, restano sempre il miglior rimedio contro il mal di denti.