Approfondimenti

Mal di denti bambini: ecco le emergenze dentali da non sottovalutare

Mal di denti bambini? Scopri i sintomi da tenere sotto controllo, le possibili cause e i rimedi più efficaci

Per ogni genitore è importante imparare a riconoscere e curare il mal di denti dei bambini.

Che si tratti di un neonato o di un bimbo un pò più grande, il dolore è quasi sempre un campanello d’allarme per un problema che merita di essere approfondito. Il dolore può essere più o meno intenso, a seconda della causa, diventando fonte di irrequietezza e sonno disturbato per il tuo piccolo. Se il mal di denti nel neonato è legato principalmente all’eruzione dei dentini, nei bimbi più grandi le motivazioni possono essere diverse, così come i sintomi.

Proviamo a scoprire quali sono le possibili cause del mal di denti bambini, come riconoscerle e cosa fare per alleviare il fastidio.


Mal di denti bambini: le cause e i sintomi nel neonato

cause-mal-di-denti-bambini.jpg

Proprio come negli adulti, il mal di denti per i bambini è fonte di fastidio e sofferenza.

Per questo è fondamentale riconoscerne sintomi e cause che possono nascondere emergenze dentali da non sottovalutare assolutamente. Ma quali sono le principali cause?
Nei neonati, la dentizione inizia, di norma, intorno al sesto mese e continua fino ai due anni. La più comune causa di mal di denti nel neonato è proprio l’eruzione dei denti da latte, che può indurre dolore e infiammazione delle gengive. Con sintomatologie differenti da un bambino all’altro, i sintomi più comuni della dentizione sono: dolore e irritabilità, gonfiore e ipersensibilità alle gengive, abbondante salivazione, rifiuto del cibo, difficoltà a dormire e, in alcuni casi, febbre e diarrea.

In questi casi, noterai che i piccoli tendono a mordere e portare alla bocca qualunque cosa gli capiti a tiro, per alleviare il senso di fastidio.


Mal di denti da carie e gengivite nei bambini

Nei bambini più grandi, nei quali l’eruzione dei denti da latte è già in corso o è completata, il mal di denti è legato a cause diverse.

La carie in età pediatrica è una delle più comuni e diffuse, dovuta principalmente alla presenza di microrganismi nella placca batterica e a un eccesso di zuccheri nell’alimentazione. I denti cariati dei bambini possono causare dolore, ipersensibilità al caldo e al freddo, così come a zuccheri e acidi presenti nei cibi.

Man mano che la carie diventa più profonda, i piccoli avvertiranno ipersensibilità e dolore anche nella masticazione. Infine, se ad essere intaccata è anche la polpa del dente, l’infiammazione che ne deriva (detta pulpite) sarà fonte di dolore intenso e gonfiore. Ulteriori cause del mal di denti dei bambini possono essere:

  • dentini dondolanti, non ancora pronti a cadere, specialmente se sollecitati con la lingua;
  • gengivite, ossia un’infiammazione di natura batterica dovuta alla presenza di placca;
  • traumi dovuti a fattori esterni, causa di lesioni e scheggiature di uno o più denti.


I rimedi per il mal di denti dei bambini

massaggia-gengive-bambini.jpg

L’opportunità di rivolgersi al dentista in caso di mal di denti dipende, chiaramente, dalla tipologia e dall’entità dei sintomi manifestati.

Nel caso dell’eruzione dei denti da latte del neonato, un rimedio utile ed efficace consiste nel dare al piccolo appositi massaggia-gengive. Si tratta di giochini in gomma ruvida contenenti liquido refrigerante da tenere in freezer: l’effetto massaggiante della superficie ruvida e l’azione anestetizzante del freddo aiuteranno il piccolo ad alleviare il fastidio.

In tutti gli altri casi, è sempre consigliabile consultare il dentista per una visita di controllo volta ad accertare le cause e, ove necessario, a intervenire tempestivamente. Prima della visita, ti consigliamo sempre di consultare il dentista per valutare la somministrazione di un antidolorifico, come il paracetamolo, per alleviare il dolore.

E ricorda: visite periodiche e una corretta igiene orale sin da piccoli, rimangono comunque il modo migliore per prevenire il mal di denti del tuo bambino.