Approfondimenti

Diastema: lo spazio tra gli incisivi che crea imbarazzo

Difetto da nascondere o cavallo di battaglia del proprio sorriso? Le opinioni sul diastema sono contrastanti. Scopriamole

Gli scettici lo definiscono uno “spazio verso l’ignoto”, i francesi – più ottimisti – l’hanno soprannominato “dents du porte-bonheur” (denti portafortuna). Più catastrofista il capolavoro di Geoffrey Chaucer, I Canterbury tales, che lo associava al diavolo.

Parliamo di diastema, quel delizioso spazietto tra gli incisivi, per molti causa di imbarazzi e di sorrisi a labbra serrate, per altri motivo di vanto e micidiale arma di seduzione.

È vero, quando si parla di diastema ci riferiamo ad una distanza importante tra due denti adiacenti che possono riguardare arcata superiore o inferiore. Ma in realtà, i casi più comuni riguardano gli incisivi anteriori dell’arcata superiore.
 

DENTI DISTANZIATI: CI NASCE IL 20% DELLA POPOLAZIONE

Non è certo una rarità. Il 20% della popolazione mondiale infatti nasce con un diastema dentale e impara a conviverci o sceglie di sistemarlo.

Le principali cause portatrici di questo scarto, congenito o acquisito, possono avere origini diverse:

  • Struttura dentale di piccole dimensioni, rispetto alla dimensione della mascella
  • Fattori ormonali che influiscono sulla formazione dei denti
  • Posizione anomala della lingua che spinge sui denti
  • Abitudine infantile a succhiarsi il pollice
  • Malattie parodontali che provocano una precoce usura dell’osso e una maggiore mobilità dei denti
  • Traumi


DIASTEMA DENTALE: COME CURARLO

diastema-come-curarlo.jpg

Molti si chiedono se sia possibile richiudere lo spazio dei denti davanti senza ricorrere a misure invasive. Purtroppo la risposta è negativa.
Quando il diastema denti è il risultato di malattie parodontali, la prima azione necessaria è quella di curarsi, eliminando placca e tartaro e ricorrendo nei casi più gravi ad antibiotici. A quel punto sarà il dentista a consigliare il metodo più adatto per intervenire.

In caso di malformazioni o mal posizionamento del frenulo labiale è invece possibile ricorrere a chirurgia o apparecchio dentale che in breve tempo (il trattamento dura solitamente dai 9 ai 18 mesi) avvicina i due incisivi, eliminando lo spazio tra i denti.


DIASTEMA DENTI… CHE PASSIONE!

Per tutti quelli che considerano il diastema una caratteristica altamente antiestetica (e da sistemare), ne esistono altrettanti che ne hanno fatto motivo di vanto.
Chirurgia? Apparecchio per i denti? C’è chi dice no e sfoggia orgoglioso il proprio sorriso, mostrando addirittura al mondo intero la propria particolarità. Qualche esempio?

Da Eddie Murphy a Madonna, da Lenny Kravitz a Laetitia Casta, fino ad arrivare all’iconica Brigitte Bardot. Sono tantissime le star che hanno fatto della loro diversità un tratto ineguagliabile di bellezza.

Non sempre i difetti vanno nascosti o cancellati. A volte, contribuiscono a renderci unici. Chiedetelo alle star.

madonna-diastema.jpg